LANGUAGE
AVELLINO
  • ora
  • temperatura7°C
  • umidità66%
  • precipitazioni0.0 mm
  • vento6 м\с
AVELLINO
 
7°C
 
11 luglio 2011

Informativa previdenziale

Al fine di fornire un modesto contributo di chiarezza in considerazione di una serie di richieste individuali pervenutemi, con la presente provo a schematizzare una casistica ampia, anche se non esaustiva, dei principali obblighi previdenziali e contributivi degli Ingegneri iscritti all'Albo che esercitano in varie forme la libera professione.


CASO 1

INGEGNERE LIBERO PROFESSIONISTA “PURO” (fa solo la libera professione e ha partita iva individuale, in associazione o società di professionisti, non soggetto ad altre forme di previdenza obbligatoria)

  • deve iscriversi obbligatoriamente a Inarcassa;
  • se esercita in associazione o in società di professionisti provvista di partita IVA societaria, l'associazione o la società devono essere registrate a Inarcassa ma la contribuzione è a carico dei soci/associati;
  • deve versare a Inarcassa i contributi soggettivo ed integrativo, in proporzione rispettivamente al reddito professionale e al volume d'affari individuale (2 rate minimi + conguaglio eventuale); e il contributo di maternità in quota fissa (indipendentemente dai redditi);
  • per il reddito professionale e il volume d'affari prodotto in associazione, in società o in raggruppamento temporaneo, il professionista deve versare i contributi in misura proporzionale alla quota di sua competenza.



CASO 2

INGEGNERE DIPENDENTE (oltre all’attività professionale è anche dipendente) - (sono assimilati ai sensi della L.3/8/98 n. 315 anche i vincitori di borsa di studio per dottorato di ricerca con contratto professionale co.co.co.):

  • per l’attività professionale non deve iscriversi a Inarcassa bensì alla gestione separata INPS (art. 2, comma 26, L. 335/1995) poiché essendo anche dipendente non può iscriversi ad Inarcassa;
  • con Inarcassa ha il solo obbligo di comunicazione annuale dei dati reddituali (reddito professionale e volume d’affari professionale) e di versamento del contributo integrativo sui corrispettivi percepiti per prestazioni professionali, rientranti nel volume di affari IVA.



CASO 3

INGEGNERE LIBERO PROFESSIONISTA PENSIONATO DI ALTRO ENTE (ha partita iva ed è pensionato di altro ente):

  • deve iscriversi a Inarcassa e versare i contributi soggettivo, integrativo e di maternità (come il libero professionista “puro”).



CASO 4

INGEGNERE LIBERO PROFESSIONISTA PENSIONATO DI INARCASSA (ha partita iva ed è pensionato di Inarcassa)

  • Nei casi previsti dalla normativa il pensionato di Inarcassa può continuare l’esercizio della professione con conseguente obbligo di contribuzione ad Inarcassa ma è esonerato dalla contribuzione minima (paga solo in proporzione al reddito professionale e al volume d’affari professionale). Dopo ulteriori 5 anni di contribuzione la pensione viene integrata con una prestazione supplementare in riferimento alla contribuzione soggettiva versata successivamente al pensionamento.



ALTRE INFORMATIVE

SOCIETA' DI INGEGNERIA

  • devono essere registrate ad Inarcassa (tramite trasmissione di una copia dell’atto costitutivo);
  • devono effettuare la comunicazione del volume d’affari relativo all’attività professionale e devono versare a Inarcassa il contributo integrativo sui corrispettivi rientranti nel volume di affari IVA, per la quota relativa alle prestazioni professionali eseguite da Ingegneri o da Architetti.



LE COMUNICAZIONI A INARCASSA

Sono tenuti ad effettuare le comunicazioni ad Inarcassa, ex art. 16 L. n. 6/1981:

  • tutti gli Ingegneri iscritti ad Inarcassa;
  • tutti gli Ingegneri iscritti all'Albo, anche se non iscritti a Inarcassa, se sono tenuti a presentare dichiarazioni IRPEF ed IVA relativamente all'attività professionale svolta nell'anno cui si riferisce dichiarazione;
  • le società di ingegneria (punto precedente);
  • le società di professionisti.



Per informazioni più dettagliate: www.inarcassa.it - www.inps.it

Comunicazioni agli Iscritti
30 mag 2017

Accettazione domande esperti, membri commissioni, collaudatori

Si comunica che al 30.05.2017 sono state accettate le domande degli iscritti in allegato.

27 apr 2017

Quota per il funzionamento dell'Ordine - Annualità 2017

Quota per il funzionamento dell'Ordine - Annualità 2017

15 feb 2015

Segnalazione di Esperti, Membri Commissioni Edilizie, e Collaudatori

Con la presente si avvisano gli iscritti che a partire dalla data odierna, l’Ordine di Avellino raccoglierà le adesioni per la formazione degli elenchi di esperti settoriali, membri di commissioni edilizie e di collaudatori secondo il Regolamento in allegato.

11 lug 2011

Informativa previdenziale

Al fine di fornire un modesto contributo di chiarezza in considerazione di una serie di richieste individuali pervenutemi, con la presente provo a schematizzare una casistica ampia, anche se non esaustiva, dei principali obblighi previdenziali e contributivi degli Ingegneri iscritti all'Albo che esercitano in varie forme la libera professione.

28 giu 2011

Approvazione della procedura per la fornitura di calcestruzzo in cantiere

Il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, Direzione Generale della Tutela delle Condizioni di Lavoro, ha diffuso l'allegata circolare in ordine alla procedura per la fornitura di calcestruzzo in cantiere.

16 mar 2011

Firma Digitale

L'Ordine ha da tempo sottoscritto convenzioni, rispettivamente, con le Società Aruba e Visura per il rilascio di Certificati Digitali (Firma Digitale), giusta circolare del 19/05/2010.

Condividi

e b g